Università Aziendale Banca Sella

Biella

Tipologia: Ristrutturazione
Area: 22.000 mq
Realizzazione: 2010
Immagini: Barbara Corsico

in collaborazione con l’arch. Francesco Bermond Des Ambrois

Il complesso industriale del Lanificio Maurizio Sella sorge lungo le sponde del Torrente Cervo, nella città di Biella. Tra le diverse testimonianze della storia industriale che caratterizzano il Biellese, l’insieme costituente gli ex Lanifici Sella presenta carattere di eccezionalità sia sotto il profilo storico in senso tradizionale, sia sotto il profilo specifico della storia dell’industrializzazione. Si tratta infatti di una successione di edifici e di strutture che documentano nel tempo il processo di sviluppo industriale, dai primi utilizzi della roggia e del mulino alla successiva cartiera del 1548 e infine alla destinazione a industria di tessitura. I fabbricati originari della residenza di Quintino Sella, delle cartiere e della lavorazione della lana (filatura, tessitura, tintoria) edificati tra il 1700 e gli anni Trenta del 1900 si conservano ancora oggi. Questo rende il complesso degli ex lanifici Sella un sito interessante dal punto di vista dell’archeologia industriale permettendo una ricostruzione abbastanza precisa del passaggio dall’artigianato all’industria, per quanto riguarda le lavorazioni, e del cambiamento delle tipologie edilizie.

Nel corso degli anni, all’interno degli edifici esistenti, si sono insediate diverse attività: la Fondazione Sella, che si occupa di conservare e valorizzare le memorie contenute nelle fonti documentarie conservate dalla famiglia Sella, gli uffici del Centro Elaborazione Dati della Banca Sella, ed infine l’Università Aziendale della Banca Sella.

I lavori di ristrutturazione degli uffici del Centro Elaborazione Dati sono iniziati nel 2007 ed hanno comportato importanti interventi strutturali con consolidamento di volte, di solai intermedi e di copertura e ripristino dei ballatoi esterni, nonché il restauro delle facciate con il ripristino degli intonaci ammalorati. I nuovi uffici sono stati riorganizzati secondo la logica dell’open space con conseguente riposizionamento delle sale riunioni, delle zone relax e dei servizi. E’ stato necessario anche ridefinire i collegamenti verticali, con l’inserimento di un nuovo corpo scala all’interno del corpo principale.

Nel 2007 hanno avuto inizio anche i lavori di risanamento conservativo dei fabbricati novecenteschi della ex tessitura / tintoria per la creazione di ambienti dell’Università Aziendale della Banca Sella. Questi edifici, con muri perimetrali portanti in mattoni pieni intonacati e coperture lignee o metalliche a shed rivestite da tegole marsigliesi, presentavano tutti condizioni di forte degrado. Le coperture parzialmente crollate e l’assenza degli infissi avevano provocato infiltrazioni di umidità particolarmente rilevanti e il calpestio era invaso dalla presenza di vegetazione spontanea.

Pertanto si è reso necessario un approfondito rinnovamento, con consolidamento delle strutture verticali e orizzontali, il completo rifacimento del tetto con tecnologie simili alle esistenti e sostituzione degli infissi con nuovi serramenti in acciaio in tutto simili agli esistenti, ma a norma per quanto riguarda la sicurezza e il risparmio energetico. A completamento delle opere di consolidamento e risanamento delle strutture, sono state realizzate le tramezzature necessarie per la separazione delle singole funzioni, quali Hall/Reception, vani distributivi, aule, servizi, zona relax e sala polifunzionale, e tutte le opere di finitura necessarie, quali il rifacimento di intonaci adeguati al carattere storico delle murature, la tinteggiatura e la posa in opera dei nuovi pavimenti.

Gli edifici che un tempo ospitavano la caldaia sono stati resi adatti ad ospitare le centrali impiantistiche generali.

A questi lavori si sono aggiunte le opere di sistemazione dell’adiacente Giardino della Fabbrica, che versava in condizioni di abbandono. La sistemazione del nuovo piazzale, a parcheggio, comprende posti auto per utilizzo sia permanente che temporaneo, mentre il giardino è stato riorganizzato secondo un percorso di visita affinché diventasse un luogo di benessere psico-fisico, di svago e di relazione a servizio dei dipendenti del gruppo Banca Sella e dei frequentatori dei corsi. Il progetto di riqualificazione del giardino si fonda sulla divisione dello spazio in “stanze”, spazi tendenzialmente regolari e definiti, a ciascuno dei quali viene attribuita una specifica funzione.

http://maps.google.it/maps?q=via+corradino+6+biella&hl=it&ll=45.57159,8.060768&spn=0.011266,0.023625&sll=45.571106,8.058335&sspn=0.011326,0.023625&gl=it&hnear=Via+Corradino+Sella,+6,+Biella,+Piemonte&t=m&z=16

visualizza sulla mappa